compagno

Guerra: rivedere le tasse sui patrimoni per redistribuire la ricchezza

Niccolò Carratelli - La Stampa
Picture of Mario Rossi - La Repubblica

Mario Rossi - La Repubblica

Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

Intervista a La Stampa

di Niccolò Carratelli

In Italia «il problema non è se introdurre un’imposta patrimoniale», spiega Maria Cecilia Guerra, responsabile Lavoro della segreteria Pd ed esperta di fisco molto ascoltata da Elly Schlein. «Nel nostro Paese ci sono già quattro patrimoniali, sia sui beni mobili che immobili. Tutti i patrimoni, anche quelli detenuti all’estero, sono tassati, tranne la prima casa – dice l’ex sottosegretaria all’Economia nei governi Conte e Draghi – quello che serve è una profonda revisione di questa tassazione, che garantisca maggiore equità».

In che modo?

«Da un lato, con un aggiornamento delle rendite catastali, così da far versare le imposte sul reale valore degli immobili. Dall’altro, superando l’inaccettabile regressività che c’è nella tassazione sui patrimoni, per cui chi ha di più è meno tassato di chi ha meno».

Quindi, un sistema progressivo anche sui patrimoni?

«Si potrebbe ragionare sulla proposta avanzata da Vincenzo Visco, che io condivido, che consiste nell’affiancare a un prelievo progressivo su tutti i redditi di lavoro e pensione un prelievo, anch’esso progressivo, sul patrimonio. Con un’ampia deduzione di base, in modo da lasciare esenti i piccoli patrimoni, che assorba anche la tassazione sui redditi prodotti da questi patrimoni, finanziari e reali».

Così si otterrebbe la famosa redistribuzione?

«Sì. E non “una tantum”. Non si tratterebbe di una imposta straordinaria pensata per i soli pochi ricchissimi, ma di un ridisegno del prelievo ordinario sui patrimoni, che interessa anche i ricchi. Del resto, la distribuzione dei patrimoni è molto più concentrata rispetto a quella dei redditi, cioè è ancora più disuguale. Secondo Banca d’Italia il 5% delle famiglie italiane più ricche possiede circa il 46% della ricchezza netta totale».

Da destra, appena sentono parlare di patrimoniale, iniziano a stracciarsi le vesti…

«È una reazione ipocrita: nella loro proposta di riforma non hanno previsto di eliminare le quattro patrimoniali che esistono. Non hanno voluto la riforma del catasto, perché ci accusavano di volere alzare il peso della tassazione sulla casa. Ma, ora che hanno un’ampia maggioranza, perché non la fanno loro, senza aumentare il peso complessivo dell’imposta, ma redistribuendolo meglio?».

Anche nel Pd ci sono sensibilità diverse rispetto a una tassazione più incisiva sui patrimoni, no?

«Il Pd con Letta aveva proposto una revisione dell’imposta di successione, per rompere la trasmissione ereditaria delle diseguaglianze, che caratterizza il nostro Paese. Parlare di imposte, anche patrimoniali, non deve essere un tabù, ma bisogna farlo dentro un disegno complessivo».

Lavoro e democrazia. Per una legge sulla rappresentanza.

Il 25 novembre si è tenuta a Roma la prima iniziativa di Compagno è il Mondo. Sono intervenuti tra gli altri: Pier Luigi Bersani, Maria Cecilia Guerra, Elly Schlein, Arturo Scotto, Michael Braun, Cristian Ferrari, Michele Raitano, Alessandra Raffi.
VIDEO

SOCIAL

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
Copertina per Articolo Uno
Articolo Uno

Articolo Uno

37,849

Articolo Uno è anche
su Twitter: @articoloUnoMDP
su Youtube https://www.youtube.com/channel/UCRL6RxUdp78HEOPPW46tIgg

🌹Image attachment

🌹 ... Vedi altroVedi meno

1 week ago

4 CommentiComment on Facebook

Sì, anche Lui manca tantissimo ♥️

Un ricordo sentito

Carica altro

RASSEGNA